Un associato riporta la mail ricevuta e relativa al patto di corresponsabilità. ‘Carissimi genitori, come da disposizioni Nazionali e Regionali degli Uffici Scolastici, ogni Istituto Scolastico ha l’obbligo di predisporre un protocollo di sicurezza per il contenimento e il contrasto del virus Covid_19. Anche la nostra scuola ha costituito una specifica commissione che ha provveduto alla redazione di tale protocollo. In allegato trovate il PROTOCOLLO COVID approvato dal Collegio Docenti e dal Consiglio d’Istituto in data 1 settembre 2020. Oltre al protocollo trovate il PATTO DI RESPONSABILITA’ che va letto con attenzione, compilato, firmato e inviato via e-mail in segreteria entro e non oltre il 13 settembre 2020. Qualora il patto di responsabilità non pervenisse alla scuola entro tale data, non sarà possibile far accedere i ragazzi all’Istituto.,

Egregio dirigente riservandoci ogni necessaria azione legale e giudiziaria in merito alla sua comunicazione allegata riteniamo non sia dovuta da parte nostra alcuna sottoscrizione e che sia del tutto illegittima una tale pretesa.

Il diritto alla scuola e’ sancito dalla costituzione italiana e pertanto ci indichi la fonte di diritto di una siffatta presa di posizione che vogliamo auspicare essere il frutto di un errore. Se al contrario si dovesse intendere la sua come una minaccia o una imposizione si renderà necessario con urgenza adire le competenti autorità giudiziarie. Si fa’ infine riserva si richiedere il risarcimento di tutti i danni patiti e patendi non ultimi quelli legati all’ansia al timore ed alla preoccupazione ingenerati dalla sua comunicazione.